Borse europee: Chiusura in netto ribasso, male BHP Billiton

Borse europee: Chiusura in netto ribasso, male BHP Billiton
Pollice verso il basso per le borse europee. © Shutterstock

Londra ha perso l’1,3%, Zurigo l’1,9%, Madrid l’1,4%, Parigi l’1,4% e Francoforte l’1,6%. Tornaano le vendite sui petroliferi. Vola LSE.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l’1,3%, lo SMI a Zurigo l’1,9%, l'IBEX 35 a Madrid l’1,4%, il CAC40 a Parigi l’1,4% e il DAX a Francoforte l’1,6%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell’1,6%.

Il forte calo del prezzo del petrolio ha spinto gli investitori ha ridurre la loro tendenza al rischio. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso il 3,2% e Total (FR0000120271) il 2,5%. Il Brent è precipitato fino a circa $33 al barile dopo che l’Arabia Saudita ha escluso tagli alla produzione.

BHP Billiton (GB0000566504) ha perso il 6,1%. Il maggiore gruppo minerario al mondo ha chiuso il primo semestre con una perdita di circa $5,7 miliardi e tagliato significativamente il suo dividendo.

Standard Chartered (GB0004082847) ha perso il 6,7%. La banca britannica ha chiuso a sorpresa lo scorso esercizio in rosso.

Deutsche Boerse (DE0005810055) e LSE (GB0009529859) hanno guadagnato rispettivamente il 3,2% e il 13,7%. I due operatori di borsa hanno comunicato di star negoziando su una loro fusione “alla pari”.

InterContinental Hotels (GB00B128LQ10) ha guadagnato il 3,5%. Il maggiore gruppo alberghiero al mondo ha annunciato un dividendo straordinario di $1,5 miliardi.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions