Draghi: I rischi al ribasso sono aumentati

Draghi: I rischi al ribasso sono aumentati
Mario Draghi, il presidente della BCE. ©miqu77 - Shutterstock

Draghi ha ribadito che la BCE non si pone limiti nell'impiego dei suoi strumenti per riportare l’inflazione nei pressi del 2 per cento nel medio termine.

CONDIVIDI

Nella riunione del suo consiglio direttivo in programma la prossima settimana la BCE dovrà tenere conto dell’aumento dei rischi al ribasso per l’economia e l’inflazione. Lo ha scritto Mario Draghi in una lettera ad un membro del Parlamento europeo.

Il presidente della BCE ha indicato che se l’Eurotower deciderà di agire ha un’ampia gamma di strumenti a disposizione e non si pone limiti nel loro impiego per riportare l’inflazione nei pressi del 2 per cento nel medio termine.

La BCE effettuerà la prossima settimana una revisione dei suoi stimoli monetari. Gli economisti si attendono un ulteriore taglio del tasso praticato sui depositi custoditi per conto delle banche commerciali a -0,40%. L’istituto di Francoforte potrebbe inoltre aumentare l’importo mensile degli asset acquistati nell’ambito del suo programma di allentamento quantitativo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions