Borse europee quasi tutte negative, crolla EdF

Borse europee quasi tutte negative, crolla EdF
Quasi tutte le principali borse europeee hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Londra ha perso lo 0,3%, Parigi lo 0,3%, Francoforte lo 0,5% e Madrid lo 0,3%. Zurigo ha guadagnato lo 0,5%.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,3%, il CAC40 a Parigi lo 0,3%, il DAX a Francoforte lo 0,5% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,3%. Lo SMI a Zurigo ha guadagnato lo 0,5%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,5%.

Gli investitori sono stati restii a correre rischi in vista della riunione della BCE di giovedì prossimo. Nelle ultime ore di contrattazione le borse del Vecchio Continente hanno recuperato terreno grazie al positivo andamento di Wall Street.

Tra i bancari Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso l’1,5%, BNP Paribas (FR0000131104) l’1,8% e BBVA (ES0113211835) l’1%. Alcuni operatori hanno osservato che il contesto di bassa inflazione pesa sulle banche dell’Eurozona.

EdF (FR0010242511) ha perso il 6,7%. Il direttore finanziario, Thomas Piquemal, ha dato le dimissioni a causa di divergenze con l’amministratore delegato Jean-Bernard Levy su un progetto nucleare nel Regno Unito.

Volkswagen (DE0007664039) ha perso il 3,2%. Secondo indiscrezioni di stampa anche il nuovo CEO Matthias Müller sarebbe stato a conoscenza che il gruppo tedesco applicava un software per manipolare i dati delle emissioni dei suoi motori diesel.

Old Mutual (GB0007389926) ha guadagnato il 6,9%. Il gruppo assicurativo ha comunicato di star considerando tutte le opzioni nell’ambito di una revisione strategica.

Peugeot (FR0000121501) ha guadagnato l’1,1%. Barclays ha promosso il titolo del costruttore di automobili da “Underweight” ad “Overweight”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions