La BCE ha deciso a sorpresa di tagliare i suoi tassi d'interesse dallo 0,05% allo 0,00%. Si tratta di un nuovo minimo storico per la zona euro. Anche il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginali è stato tagliato inaspettatamente di 5 punti base, dallo 0,30% allo 0,25%.

La BCE ha tagliato invece il tasso praticato sui depositi custoditi per conto delle banche commerciali di 10 punti base a -0,40%, da -0,30%. Questa misura era stata attesa dagl mercato.

L'Eurotower ha inoltre comunicato che a partire da aprile incrementerà gli acquisti di asset da €60 miliardi a €80 miliardi al mese. Il programma di allentamento quantitativo sarà esteso alle obbligazioni “investment grade” emesse da società non bancarie dell’Eurozona.

L’istituto di Francoforte ha infine annunciato il lancio di quattro nuove Tltro (Targeted Long Term Refinancing Operation), le maxi operazioni di finanziamento alle banche condizionate al credito a famiglie e imprese.

I riflettori sono puntati ora sulla consueta conferenza stampa di Mario Draghi che segue la riunione del Consiglio Direttivo della BCE.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA