Auto UE: Immatricolazioni +14,3% a febbraio, Fiat Chrysler +22,9%

Auto UE: Immatricolazioni +14,3% a febbraio, Fiat Chrysler +22,9%
Il mercato europeo dell'auto è cresciuto anche a febbraio. © Shutterstock

Nella sola Italia le immatricolazioni sono cresciute del 27,3%.

CONDIVIDI

L'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di automobili, ha comunicato questa mattina che le immatricolazioni sono aumentate in Europa (UE) a febbraio, da anno ad anno, del 14,3% a circa 1,05 milioni di unità. Si è trattato del trentesimo aumento mensile di fila. Le immatricolazioni erano aumentate nell’UE a gennaio del 6,2% e a dicembre del 16,6%.

I dati dei singoli Paesi

Tra i grandi Paesi europei le immatricolazioni sono aumentate a febbraio nel Regno Unito dell’8,4%, in Spagna del 12,6%, in Italia del 27,3%, in Germania del 12% e in Francia del 13%.

I dati dei singoli costruttori

Per quanto riguarda i singoli costruttori le immatricolazioni di Ford (US3453708600) sono aumentate lo scorso mese del 19%, quelle di Peugeot (FR0000121501) del 13,2%, quelle di Renault (FR0000131906) del 10,1%, quelle di Volkswagen (DE0007664005) dell’8%, quelle di General Motors (US37045V1008) del 18,1%, quelle di Fiat Chrysler (NL0010877643) del 22,9%, quelle di Daimler (DE0007100000) del 21,5%, quelle di BMW (DE0005190003) del 13,9%, quelle di KIA Motors (KR7000270009) del 21,8%, quelle di Hyundai Motor (KR7005380001) del 14,6%, quelle di Jaguar Land Rover del 60,2%, quelle di Suzuki Motor (JP3397200001) del 4,4%, quelle di Volvo Car Group del 20,8%, quelle di Mazda Motor (JP3868400007) del 45,9%, quelle di Honda (JP3854600008) del 48,5%, quelle di Toyota (JP3633400001) dell’11,5%, quelle di Mitsubishi Motors (JP3899800001) dell’1,3% e quelle di Nissan (JP3672400003) dell’1,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions