Royal Dutch Shell(GB00B03MLX29) ha comunicato oggi che il suo utile adjusted è calato nel primo trimestre del 58% a $1,6 miliardi. Gli analisti avevano previsto $1,2 miliardi.

Royal Dutch Shell, che ha completato a febbraio l’acquisizione di BG Group, ha potuto ridurre l’impatto del calo del prezzo del petrolio con il taglio dei suoi costi. La divisione chimica del gruppo anglo-olandese ha registrato inoltre una performance migliore delle attese.

I ricavi sono scesi a $49,73 miliardi, dai $68,85 miliardi del primo trimestre del 2015. Royal Dutch Shell prevede ora per quest’anno investimenti di circa $30 miliardi, contro $33 miliardi previsti precedentemente. Il gruppo petrolifero ha confermato il suo dividendo trimestrale a $0,47 per azione.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA