Borse europee, prevalgono i ribassi dopo Draghi

Borse europee, prevalgono i ribassi dopo Draghi
La maggior parte delle borse europee ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Francoforte ha perso lo 0,7%, Parigi lo 0,3% e Zurigo lo 0,1%. Vendite sul settore dell'auto. Male ASML.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse europee ha chiuso oggi in ribasso. Il DAX a Francoforte ha perso lo 0,7%, il CAC40 a Parigi lo 0,3% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2% e l'IBEX 35 a Madrid l’1%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,3%.

Mario Draghi ha preso tempo. Contro le attese il presidente della BCE non ha annunciato oggi un’estensione del suo programma di allentamento quantitativo. Le borse hanno reagito molto negativamente alla notizia, ma sono poi rimbalzate nel finale.

L’apprezzamento dell’euro ha penalizzato il settore dell’auto. BMW (DE0005190003) ha perso l’1%, Peugeot (FR0000121501) lo 0,8% e Volkswagen (DE0007664039) lo 0,7%.

I bancari hanno chiuso positivi. Deutsche Bank (DE0005140008) ha guadagnato l’1,2%, Société Générale (FR0000130809) il 2% e Banco Santander (ES0113900J37) il 2,3%.

ASML (NL0000334365) ha perso il 3,7%. Samsung Electronics (KR7005930003) ha annunciato la vendita di 6,3 milioni di azioni del fornitore di infrastrutture per la produzione di semiconduttori.

Total (FR0000120271) ha perso lo 0,4%. Bernstein ha tagliato il suo rating sul gruppo petrolifero da “Outperform” a “Market Perform”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions