Borse europee chiudono negative, Londra la peggiore

Borse europee chiudono negative, Londra la peggiore
Pollice verso il basso per le borse europee. © Shutterstock

Londra ha perso l’1,2%, Madrid lo 0,8%, Francoforte l’1%, Parigi l’1,1% e Zurigo lo 0,6%. Male il settore immobiliare. Bene Deutsche Bank.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse europee ha chiuso oggi negative. Il FTSE 100 a Londra ha perso l’1,2%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,8%, il DAX a Francoforte l’1%, il CAC40 a Parigi l’1,1% e lo SMI a Zurigo lo 0,6%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell’1%.

Dal fronte macroeconomico sono arrivate nuove notizie negative. Le esportazioni della Germania hanno registrato a luglio il più forte calo da quasi un anno. La produzione industriale francese è calata per il terzo mese di fila. A pesare è stato inoltre l’aumento dei timori relativi ad una stretta monetaria negli USA. Eric Rosengren, il presidente della Fed di Boston, ha avvertito che un rinvio del rialzo dei tassi potrebbe far surriscaldare l’economia statunitense e mettere a rischio la stabilità finanziaria.

Il settore immobiliare è stato uno dei peggiori. Unibail-Rodamco (FR0000124711) ha perso il 2,7% e Vonovia (DE000A1ML7J1) il 3,9%.

Il calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. BP (GB0007980591) ha perso l’1,1% e Total (FR0000120271) l’1,3%.

Inditex (ES0148396015) ha perso l’1,9%. Exane ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo spagnolo da “Outperform” a “Neutral”.

Deutsche Bank (DE0005140008) ha guadagnato il 4,1%. Secondo indiscrezioni di stampa la banca tedesca sarebbe vicina a raggiungere un accordo con le autorità statunitense per chiudere un contenzioso sulla passata vendita di titoli coperti da mutui ipotecari.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions