Quotazione rame in ripresa, massimi da tre settimane dopo dati Cina

Quotazione rame in ripresa, massimi da tre settimane dopo dati Cina
Il prezzo del rame è salito ai massimi da tre settimane. © Shutterstock

Il future sul rame a tre mesi ha superato a Londra quota $4.690 per tonnellata.

CONDIVIDI

I prezzi dei metalli industriali registrano oggi a Londra una ripresa, il rame è salito ai massimi da tre settimane. La produzione industriale della Cina, il maggiore consumatore al mondo di materie prime, ha accelerato ad agosto più di quanto atteso dagli economisti. I prezzi dei metalli beneficiano inoltre del calo dei timori legati ad un rialzo dei tassi negli Stati Uniti. Lael Brainard, membro del comitato esecutivo della Fed, avvertito ieri che occorre "prudenza" nel normalizzare la politica monetaria.

La quotazione del rame è arrivata a guadagnare al London Metal Exchange (LME) l’1% a oltre $4.690 per tonnellata. Si tratta del più alto livello dallo scorso 24 agosto. Ieri il future a tre mesi sul rame aveva toccato era sceso fino a circa $4.580, ovvero ai minimi dallo scorso 20 giugno. Gli operatori indicano che il metallo rosso trae anche vantaggio dal fatto che le sue scorte non sono di recente ulteriormente aumentate.

Tra gli altri principali metalli lo zinco guadagna lo 0,5% a $2.271,50, il piombo l’1,3% a $1.905,50, l’alluminio lo 0,5% a $1575,50 e lo stagno dello 0,6% a $19.165 per tonnellata. Il nichel perde controtendenza lo 0,3% a $10.070 per tonnellata.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions