Grecia, FMI: Un nuovo alleggerimento del debito è inevitabile

Grecia, FMI: Un nuovo alleggerimento del debito è inevitabile
La Grecia ha bisogno di un nuovo taglio del suo debito. © Shutterstock

Secondo il FMI gli obiettivi dei creditori di Atene non sarebbero realistici.

CONDIVIDI

Anche se la Grecia dovesse implementare tutte le riforme e misure previste, un ulteriore alleggerimento del suo debito sarà inevitabile. Lo afferma il FMI (Fondo Monetario Internazionale) dopo aver esaminato di nuovo la situazione del Paese.

Nel suo rapporto il FMI indica che, nonostante tutte le riforme realizzate finora, il debito di Atene è ancora cresciuto, perché le ambiziose misure di austerità non permettono all’economia greca di svilupparsi.

Secondo il FMI gli obiettivi dei creditori non sarebbero realistici. Non si potrebbe infatti pensare, vista la situazione in cui si trova l’economia con una disoccupazione superiore al 20%, che la Grecia possa riuscire a risolvere il problema del debito da sé. Per tornare ad una crescita sostenibile sarebbe necessario un ulteriore alleggerimento del debito.

Il FMI aveva già criticato più volte in precedenza che i creditori internazionali presuppongano che la Grecia possa presentare durevolmente un avanzo primario del 3,5%.

Il FMI non ha strigliato però solo i creditori. Anche la Grecia dovrebbe fare di più. In particolare l’organizzazione con sede a Washington ritiene che occorra tagliare ulteriormente le pensioni ed abolire le agevolazioni fiscali.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions