La BCE ha lasciato i suoi tassi d'interesse invariati allo 0,00%. La decisione era scontata. La BCE aveva sorpreso a maggio gli investitori tagliando i tassi di 5 punti base ad un nuovo minimo storico per la zona euro. L’Eurotower aveva inoltre annunciato altre misure espansive tra cui il rafforzamento del suo programma di allentamento quantitativo.

La BCE indica in una nota di continuare ad attendersi che i suoi tassi di interesse di riferimento si mantengano su un livello pari o inferiore a quello attuale per un prolungato periodo di tempo e ben oltre l’orizzonte degli acquisti netti di attività.

Quanto alle misure non convenzionali di politica monetaria, la BCE ha confermato l’intenzione di condurre gli acquisti mensili di attività per 80 miliardi di euro sino alla fine di marzo 2017, o anche oltre se necessario, e in ogni caso finché non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione.

Il presidente della BCE, Mario Draghi, illustrerà i motivi di tali decisioni nella conferenza stampa che avrà luogo questo pomeriggio alle ore 14.30 (ora dell’Europa centrale).

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA