La produzione media giornaliera di alluminio ha raggiunto a settembre un livello record, a seguito dell’aumento delle capacità in Cina, il maggiore produttore mondiale del metallo. Lo ha comunicato l’IAI (International Aluminium Institute).

La produzione media giornaliera di alluminio è salita a settembre a livello globale a 164.600 tonnellate, dalle 159.800 tonnellate ad agosto.

La produzione totale di alluminio primario si è attestata lo scorso mese a circa 4,94 milioni di tonnellate, in aumento dell’1,2% rispetto al settembre del 2015.

La sola produzione cinese è aumentata su anno dell’1,4% a circa 2,75 milioni di tonnellate. Si tratta del più alto livello da 15 mesi.

La notizia dell’aumento della produzione a livello globale ha pesato ieri sulla quotazione dell’alluminio. Il future a tre mesi ha chiuso al LME (London Metal Exchange) in ribasso dell’1,2% a $1.612 per tonnellata, ovvero ai minimi da un mese.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA