Eurozona, debito secondo trimestre al 91,2%, male Grecia e Italia

Eurozona, debito secondo trimestre al 91,2%, male Grecia e Italia
La montagna del debito continua a crescere. © Shutterstock

Il rapporto debito pubblico/PIL dell'Italia è salito al 135,5%.

CONDIVIDI

L'Eurostat ha comunicato oggi che il rapporto debito pubblico/PIL della zona euro è sceso nel secondo trimestre del 2016, rispetto al trimestre precedente, dal 91,3% al 91,2%. In valori assoluti la montagna del debito è cresciuta da 9,61 bilioni di euro a 9,68 bilioni di euro.

Il livello più alto di indebitamento lo ha ancora registrato la Grecia, (179,2% dal 176,1% del primo trimestre). L'Italia resta seconda con un rapporto debito pubblico/PIL al 135,5%, in aumento dal 135% del trimestre precedente. Segue il Portogallo con il 131,7%.

I Paesi più virtuosi sono stati nel secondo trimestre l'Estonia (9,7%) e il Lussemburgo (22%).

Anche il rapporto deficit/PIL è calato nell’Eurozona nel secondo trimestre, all’1,5%, dall’1,6% del trimestre precedente. L’Eurostat non ha fornito dettagli relativi ai singoli Paesi.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions