HSBC (GB0005405286) ha comunicato oggi di aver chiuso il terzo trimestre del 2016 in rosso di $204 milioni, contro l’utile di $5,23 miliardi nello stesso periodo dello scorso anno. Sulla banca britannica hanno pesato la perdita legata alla vendita della sua unità brasiliana e gli sfavorevoli tassi di cambio.

L’utile prima delle tasse è calato dell’86% a $843 milioni. L’utile prima delle tasse su base adjusted è aumentato del 7% a $5,59 miliardi. Gli analisti avevano previsto $5,29 miliardi. HSBC ha beneficiato del taglio dei suoi costi e della solida performance delle sue attività nel reddito fisso.

I ricavi su base adjusted sono cresciuti del 2% a $12,8 miliardi. Il Common Equity Tier 1 ratio è aumentato al 13,9%, dal 12,1% a fine giugno. HSBC ha indicato che l’aumento è stato dovuto ad un cambiamento di valutazione della sua quota in Bank of Communications (CN000A0ERWC7) da parte delle autorità di vigilanza.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA