IHS Markit ha comunicato oggi che il suo indice PMI Composite per la zona euro è rimasto a gennaio invariato 54,4 punti, ovvero ai massimi dal maggio del 2011. Gli economisti avevano previsto una conferma della stima preliminare che aveva indicato un lieve calo a 54,3 punti.

Ricordiamo che un valore superiore a 50 punti segnala una crescita dell'intera attività nella zona euro mentre un valore inferiore indica una contrazione.

L'indice relativo al settore dei servizi è rimasto invariato a 53,7 punti. Gli esperti avevano previsto una conferma della stima preliminare che aveva indicato un lieve callo a 53,6 punti.

Già mercoledì IHS Markit aveva comunicato che l'indice PMI manifatturiero è salito a gennaio, rispetto a dicembre, da 54,9 a 55,2 punti, ovvero ai più alti livelli dall’aprile del 2011.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA