Chiusura in rialzo per le borse europee, ancora acquisti sui minerari

Chiusura in rialzo per le borse europee, ancora acquisti sui minerari

Aumenta la fiducia nell'economia. Scendono i timori per la Grecia. Corre il settore dell'auto. Ancora bene Kering. Vola Stada.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi positive. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,3%, lo SMI a Zurigo lo 0,1%, il CAC40 a Parigi l’1,2%, il DAX a Francoforte lo 0,9% e l'IBEX 35 a Madrid l’1,1%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dell’1,1%.

La Commissione Europea ha rivisto al rialzo le sue stime di crescita per l’Eurozona nel 2017 da +1,6% a +1,8%. Allo stesso tempo si sono ridotti i timori legati alla situazione della Grecia dopo che Jeroen Dijsselbloem, il numero uno dell’Eurogruppo, ha affermato che all’incontro di venerdì scorso sono stati fatti “sostanziali progressi”. La Borsa di Atene ha chiuso in rialzo dello 0,9%.

I minerari hanno brillato anche oggi grazie al nuovo aumento dei prezzi dei metalli. Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 4,2%, Rio Tinto (GB0007188757) il 3% e Antofagasta (GB0000456144) il 2%.

Il settore dell’auto ha beneficiato dell’indebolimento dell’euro. BMW (DE0005190003) ha guadagnato l’1,9%, Peugeot (FR0000121501) il 3,1%, Renault (FR0000131906) il 4,4% e Volkswagen (DE0007664039) il 2,2%.

Kering (FR0000121485) ha guadagnato lo 0,7%. Raymond James ha alzato il suo rating sull’impresa madre di Gucci a "Strong Buy".

Fuori dagli indici principali Stada (DE0007251803) ha guadagnato il 12,8%. Il gruppo farmaceutico tedesco ha ricevuto offerte non vincolanti da due investitori finanziari.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions