HSBC (GB0005405286) ha comunicato oggi di aver chiuso il quarto trimestre del 2016 con una perdita di $4,23 miliardi, in aumento rispetto al rosso di $1,33 miliardi registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Sulla banca britannica hanno pesato la Brexit, i costi per il suo processo di ristrutturazione ed altri fattori straordinari.

La perdita prima delle tasse è cresciuta, da anno ad anno da $858 milioni a $3,45 miliardi. L’utile prima delle tasse su base adjusted è aumentato del 39% a $2,62 miliardi. Gli analisti avevano previsto $3,78 miliardi.

I ricavi su base adjusted sono calati del 3% a $11 miliardi. Il Common Equity Tier 1 ratio è sceso al 13,6%, dal 13,9% a fine settembre.

HSBC ha confermato il suo dividendo annuo a $0,51 per azione e annunciato un aumento del suo programma di buyback di $1 miliardo.

Il CEO Stuart Gulliver ha avvertito di attendersi per il 2017 nuove sfide a causa degli sviluppi geopolitici, delle accresciute barriere commerciali e delle incertezze regolatorie.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA