Eurozona: L'indice PMI manifatturiero sale a febbraio a 55,4 punti

Eurozona: L'indice PMI manifatturiero sale a febbraio a 55,4 punti
© Shutterstock

Il settore manifatturiero dell'Eurozona ha accelerato leggermente a febbraio. Bene Germani ed Italia. Rallentano invece Francia e Spagna.

CONDIVIDI

L'indice PMI manifatturiero per la zona euro è salito a febbraio, rispetto a gennaio, da 55,2 a 55,4 punti. Si tratta del più alto livello dall’aprile del 2011. Gli economisti avevano previsto una conferma della stima preliminare che aveva indicato 55,5 punti.

Ricordiamo che un valore superiore a 50 punti segnala una crescita dell'attività manifatturiera mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Per quanto riguarda i principali Paesi della zona euro l'indice PMI manifatturiero per la Germania è salito da 56,4 a 56,8 punti e quello per l’Italia da 53 a 56 punti. L’indice PMI manifatturiero per la Francia è sceso da 53,6 a 52,2 punti e quello per la Spagna da 55,6 a 54,8 punti.

“I manifatturieri dell’area euro stanno riportando il più forte aumento della produzione e dei nuovi ordini in quasi sei anni, e pare che questa tendenza di forte crescita si stia rafforzando” osserva IHS Markit in una nota.

“Le aziende campione – aggiunge - chiaramente prevedono il proseguire di questo andamento positivo, infatti quest’anno si è osservato il migliore livello di ottimismo delle aziende circa il futuro dall’inizio della crisi del debito. Inoltre è stata riportata una domanda interna ed estera più forte, con l’indebolimento dell’euro che ha fornito un ulteriore vigore alle vendite”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions