Rendimenti dividendi 2017: due italiane nella top ten europea di Ubs

Rendimenti dividendi 2017: due italiane nella top ten europea di Ubs
© Shutterstock

Nella lista elaborata da Ubs sui dividendi europei che rendono di più ci sono Eni e Enel

CONDIVIDI

Quali sono le azioni che garantiscono i migliori rendimenti sui dividendi? Questa domanda è il chiodo fisso di tutti gli investitori. Sia nel caso in cui si sia scelto di comprare azioni in modo fisico che nel caso in cui si preferisca investire in azioni con il trading di Cfd, la caccia al migliore rendimento richiede un continuo aggiornamento. Per questo motivo è sempre importante leggere i report che, spesso, analisti e broker dedicano ai migliori rendimenti azionari.

Nella quasi totalità dei casi questi dossier sono basati su un criterio rigidamente geografico. Questo significa che avremo elenchi sui migliori rendimenti azionari di Wall Street e sulle azioni europee che rendono di più. Molto meno frequenti, anche perchè poco utili da un punto di vista operativo, gli elenchi sulle azioni italiane che rendono di più.

Fatta questa premessa, focalizziamo ora la nostra attenzione sui 10 titoli europei che, secondo lo studio di Ubs, rendono più del 5%.

Se scorriamo la lista, notiamo che al settimo e al nono posto compaiono due società italiane. Si tratta di Eni e di Enel. La presenza dei due colossi non deve stupire. Da tempo, infatti, Enel e Eni fanno parte di quella ristretta cerchia di titoli italiani che presentano performance interessanti e che possono competere con le migliori azioni europee.

Ma quale è rendimento offerto dalle azioni Eni e dalle azioni Enel? Per rispondere a questa domanda seguiamo il ragionamento di Ubs. Eni offre un rendimento del dividendo del 5,4% con l'azione che, agli attuali corsi, tratta 16,5 volte l'utile 2016. Il titolo Eni, infatti, ha una capitalizzazione di 52 miliardi di dollari e ha messo a segno un total return un anno del 17,4%.

Leggermente peggio ha fatto il titolo Enel. In questo caso il rendimento del dividendo è del 5% con l'azione che, agli attuali corsi, tratta 13,5 volte l'utile 2016. Enel, infatti, ha una capitalizzazione pari a 39,6 miliardi e ha messo a segno un total return a un anno del 16,4%.

Certamente sia il dividend yield Eni che il dividend yield Enel sono abbastanza consistenti. Tuttavia entrabe i titoli sono ai piani bassi della classifica elaborata da Ubs. 

Al primo posto, infatti, troviamo Lloyds Banking con un rendimento del 7,5%. Il colosso inglese è seguito da Royal Dutch Shell (dividend yield del 7,2%) e Energia del Portugal (dividend yield del 6,6%). Megli delle due italiane fanno anche Vofadone, Petrofac e Seb group. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions