I market mover della settimana 2-6 ottobre 2017

trading

Ecco quali sono i principali market mover per la settimana appena iniziata.

CONDIVIDI

Consueto appuntamento di riepilogo di tutti i market mover della settimana. Nell'area euro la seconda stima dei PMI di settembre dovrebbe confermare che il ritmo della

crescita economica sperimentato nel corso dell’estate è rimasto sostanzialmente in linea con quello che si è già sperimentato nel secondo trimestre.

Sul fronte del mercato del lavoro, ad agosto la disoccupazione dovrebbe essere rimasta ferma al 9,1% nell'area aggregata euro, mentre potrebbe vedersi un calo lieve, all’11,1%, in Italia. Infine, tra gli altri dati macro in uscita, rileviamo come le vendite al dettaglio per la zona euro siano attese rimbalzare di circa mezzo punto percentuale m/m dopo il -0,3% m/m di luglio.

Spostandoci negli USA, qui i dati sono sicuramente di maggior rilievo. In particolare, le tante informazioni potrebbero essere influenzate dagli effetti degli uragani in Texas e in Florida, con indicazioni coerenti con rallentamento della crescita fra la fine del terzo trimestre e una parte del quarto.

Anche se i dati di breve termine saranno naturalmente impattati da quanto avvenuto, gli analisti stimano che la tendenza medio termine non sarà modificata, e che l’indebolimento oggi sperimentato dalle attività a causa degli uragani, sia però seguito da una riaccelerazione entro il 1° trimestre 2018.

Vedremo dunque che cosa accadrà...

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions