Nel contesto post-elettorale europeo, SocGen ha consigliato ai propri clienti un portafoglio di 5 titoli che potrebbe valer la pena comprare.

Cominciamo questa breve elencazione da Capgemini, gruppo hi-tech francese con target price a 119 euro e total retunr a 12 mesi pari al 21,8%. Il rating è buy, sulla base di un discreto ottimismo sulla possibilità che la società possa raggiungere effettivamente i propri obiettivi. Il titolo ha una prestazione positiva, con capitalizzazione di 17,7 miliardi di euro e crescita di oltre il 20% da gennaio e del 13% negli ultimi 12 mesi.

Il secondo titolo individuato è Accor, con target price di 46,5 euro, con margine di apprezzamento teorico di oltre il 10%. Gli analisti di SocGen rammentano come Accor disponga di un interessante range di hotel, dagli economici a quelli di lusso, e che possa crescere ancora nel prossimo fuuturo. La società capitalizza 11,7 miliardi di euro, e ha una performance del 15% da gennaio e del 16% negli ultimi 12 mesi.

Il terzo titolo individuato da SocGen è poi Vicat. Anche in questo caso target price ampio a 73 euro, con total return del 22,6%. La società, specializzata in materiali da costruzione, capitalizza 2,7 miliardi di euro e vede i propri titoli scambiati 17,8 volte l’utile d’esercizio 2017 e 14,6 volte quello del 2018.

Il quarto titolo è il britannico Associated British Food. Il target price del titolo inglese, che capitalizza 25,4 miliardi di sterline, è pari a 3.650 pence, con total return del 15%. La prestazione del titolo a Londra è del 17% da inizio anno e del 20% a 12 mesi. Infine, quinto titolo individuato è Crh, con rating buy e target price a 3.400 pence, del 28% superiore alle quotazioni attuali. La capitalizzazione del titolo è di 22,1 miliardi di sterline, con prestazione negativa da inizio anno per il 6%, ma positiva del 5,5% a 12 mesi.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA