Crisi: Belgio e Francia si impegnano a garantire per Dexia

Secondo la stampa belga e francese la banca potrebbe venir smantellata.

CONDIVIDI
I governi belga e francese hanno annunciato in una nota congiunta che prenderanno tutte le misure necessarie per tutelare i correntisti ed i creditori di Dexia (BE0003796134) e che si impegnano di conseguenza a garantire i finanziamenti raccolti dalla banca. A causa dell'inasprimento della crisi Dexia sta incontrando sempre più difficoltà a rifinanziarsi. Ieri il Consiglio di Amministrazione della banca franco-belga ha ammesso che la dimensione del portafoglio degli attivi non strategici pesa strutturalmente sul gruppo e incaricato l'amministratore delegato Pierre Mariani di preparare tutte le misure necessarie per risolvere i problemi strutturali che penalizzano le attività operative e per aprire delle nuove prospettive di sviluppo alle sue filiali commerciali in Belgio ed in Francia. Secondo la stampa belga e francese di oggi Dexia, che era stata già salvata dal collasso con degli aiuti statali durante la crisi del 2008, potrebbe venir ora smantellata. Il titolo crolla al momento del 18,5%.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions