Draghi: La zona euro ha bisogno di una più profonda integrazione

La zona euro ha bisogno di una più profonda integrazione. Lo ha dichiarato oggi Mario Draghi nel corso di una audizione davanti alla commissione Affari economici del Parlamento europeo. Secondo il presidente della Banca Centrale Europea i leader europei avrebbero fatto degli importanti progressi per risolvere le causa della crisi del debito ma dovrebbero andare avanti verso un'ulteriore condivisione di sovranità. Draghi ha lodato per questo motivo la roadmap tracciata dal presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, per una più stretta unione fiscale. Draghi ha indicato che "l'euro è qui per restare e l'Eurozona farà ciò che è necessario per mantenerlo".

Articoli correlati