Eni, utile netto adjusted quarto trimestre -9,5% a 1,54 miliardi

CONDIVIDI
Eni (IT0003132476) ha comunciato oggi che nel quarto trimestre del 2011 il suo utile netto adjusted è calato del 9,5% a €1,54 miliardi. Gli analisti avevano previsto €1,46 miliardi. Il gruppo petrolifero indica che il calo dell'utile adjusted nel quarto trimestre riflette il peggioramento della performance operativa e l'incremento di 2 punti percentuali del tax rate consolidato. La produzione di Eni è scesa lo scorso trimestre del 14,1% a 1,678 milioni di barili al giorno a causa del ridotto contributo delle attività in Libia. Per il 2012 Eni prevede una produzione in crescita rispetto al 2011 (1,58 milioni di barili al giorno il consuntivo 2011) per effetto del progressivo recupero della produzione libica. Il Consiglio di Amministrazione intende proporre all'Assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di €1,04 per azione (€1,00 nel 2010) di cui €0,52 distribuiti nel settembre 2011 a titolo di acconto. Sempre oggi Eni ha comunicato di aver fatto una nuova scoperta giant di gas naturale nel prospetto esplorativo Mamba Nord 1, nell'Area 4 dell'offshore del Mozambico, rilevando un potenziale minerario di 212,5 miliardi di metri cubi di gas in posto.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions