Morgan Stanley ha rivisto oggi al rialzo il suo rating sul settore della telefonia mobile europea. Il giudizio della grande banca d'affari è ora di "Attractive" (in precedenza: "In-Line"). I grandi operatori europei dovrebbero trarre quest'anno impulsi positivi soprattutto dal lancio della rete di telefoni cellulari di terza generazione (3G-UMTS). Anche i cashflow societari dovrebbero riservare buone sorprese e rimanere al di sopra di quelli di società impegnate in altri settori.
Gli analisti di Morgan Stanley hanno inoltre confermato il rating su TIM (ISIN: IT0001052049) e Vodafone (ISIN: GB0007192106) ma stabilito per i due titoli un target price più alto.
Il giudizio su TIM resta "Equalweight". Il fair value di Morgan Stanley sul titolo è ora di €5,15 (da €4,75) in virtù dei solidi fondamentali dell'impresa italiana.
Su Vodafone il rating resta "Overweight" con un target sul prezzo alzato a £1,80 (in precedenza:£1,57). Vodafone sarebbe il titolo preferito di Morgan Stanley nel settore dato il forte e continuo aumento del suo numero di clienti.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA