Royal Bank of Scotland aumenta la perdita nel 2011

La banca britannica ha chiuso lo scorso anno in rosso di £2 miliardi.

CONDIVIDI
Royal Bank of Scotland (GB0006764012) ha annunciato oggi che la sua perdita è aumentata nel 2011 rispetto al 2010 da £1,1 miliardi a £2 miliardi. Sui conti della banca britannica hanno pesato le svalutazioni sui titoli di debito della zona euro ed i costi per risarcire i propri clienti a seguito alla vendita scorretta di polizze assicurative a protezione del finanziamento. I ricavi sono calati lo scorso anno del 10% a £26,6 miliardi. Il core tier 1 ratio è sceso rispetto al 31 dicembre del 2010 dal 10,7% al 10,6%. Royal Bank of Scotland indica in una nota che la performance della sua divisione dell'investment banking continuerà a dipendere dalle condizioni di mercato. Per quanto riguarda le attività retail Royal Bank of Scotland prevede un business sostanzialmente stabile durante l'anno.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions