Telecom Italia, ricavi 2011 +8,7%, Ebitda +7,3%

L'operatore telefonico ha annunciato un taglio del monte-dividendi.

CONDIVIDI
Telecom Italia (IT0003497168) ha comunicato oggi di aver aumentato nel 2011 i ricavi dell'8,7% a €29,96 miliardi e l'Ebitda del 7,3% a €12,25 miliardi. Gli analisti avevano previsto ricavi di €29,98 miliardi ed un Ebitda di €12,24 miliardi. L'operatore telefonico ha beneficiato dell'ottima performance delle sue attività nell'America Latina. I ricavi sono aumentati lo scorso anno in Brasile del 18,2% ed in Argentina del 26,5%. I ricavi sul mercato domestico sono invece calati del 5,2% (-4,8% a livello organico).
L'indebitamento finanziario netto è sceso rispetto al 31 dicembre 2010 da €31,46 miliardi a €30,41 miliardi. Telecom Italia osserva che senza l'investimento per l'acquisto delle frequenze LTE l'indebitamento finanziario netto sarebbe di €29,2 miliardi.
Per il 2012 Telecom Italia punta a ottenere ricavi ed Ebitda "sostanzialmente stabili" rispetto al 2011. L'indebitamento finanziario netto dovrebbe scendere quest'anno a circa €27,5 miliardi ed il prossimo a circa €25 miliardi.
Telecom Italia ha annunciato un taglio del monte-dividendi, dai €1,2 miliardi dello scorso anno a €900 milioni. L'Amministratore Delegato Franco Bernabè indica a proposito: "Tale dividend policy contribuisce alla conferma del percorso di riduzione dell'indebitamento delineato nel precedente piano. Al raggiungimento di tale obiettivo la shareholder remuneration potrà tornare a crescere".
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions