Tesoro: Il fabbisogno statale migliora nel primo trimestre di 8,8 miliardi

Tesoro: Il fabbisogno statale migliora nel primo trimestre di 8,8 miliardi
Il fabbisogno statale è migliorato nel primo trimestre. © Shutterstock

Nel primo trimestre del 2015 il fabbisogno del settore statale si è attestato a circa 23,45 miliardi.

CONDIVIDI

Buone notizie per le finanze pubbliche. Nel primo trimestre del 2015 il fabbisogno del settore statale si è attestato a circa €23,45 miliardi, con un miglioramento di circa €8,8 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2014. Lo ha comunicato oggi il Tesoro.

Fra i fattori che hanno contribuito al miglioramento del fabbisogno nel primo trimestre 2015 si segnalano: minori pagamenti per interessi sul debito pubblico e maggiori incassi fiscali rispetto al primo trimestre 2014, quando la prima rata del versamento dei premi assicurativi INAIL era slittata al mese di maggio. Ci sono stati inoltre minori prelevamenti dai conti di Tesoreria, che nel corso del 2013 e del 2014 avevano registrato una significativa accelerazione legata al pagamento dei debiti commerciali.

Nel solo mese di marzo si è realizzato un fabbisogno pari, in via provvisoria, a circa €19,6 miliardi, che si confronta con un fabbisogno di €18,95 miliardi del corrispondente mese del 2014.

Il Tesoro spiega che l’aumento del fabbisogno dello scorso mese è legato principalmente ai maggiori pagamenti delle amministrazioni centrali, sia per una diversa calendarizzazione, sia per un incremento dei rimborsi fiscali. Gli incassi fiscali sono risultati in linea con quelli registrati nel marzo 2014.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions