Istat, edilizia ferma a marzo, +0,4% nel primo trimestre

Il settore italiano delle costruzioni stenta a ripartire. L'indice Istat è calato da anno ad anno del 3,6%.

CONDIVIDI

Il settore italiano dell'edilizia non riesce a ripartire. L'Istat ha comunicato oggi che il suo indice della produzione nelle costruzioni ha registrato a marzo, rispetto al mese precedente, una variazione nulla.

Nella media del trimestre gennaio-marzo 2015 l'indice è aumentato dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti.

L'indice corretto per gli effetti di calendario a marzo 2015 è diminuito in termini tendenziali del 3,6% (i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di marzo 2014). Nella media dei primi tre mesi dell'anno l'indice è diminuito del 2,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

A marzo 2015 l'indice grezzo ha segnato un calo tendenziale dello 0,3% rispetto allo stesso mese del 2014. Nella media dei primi tre mesi dell'anno l'indice è sceso del 2,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions