Eni annuncia nuova scoperta di gas e condensati in Libia

Eni annuncia nuova scoperta di gas e condensati in Libia
Il cane a sei zampe, il logo di Eni.

Eni stima che il pozzo possa raggiungere oltre 3.000 barili di olio equivalente al giorno.

CONDIVIDI

Eni (IT0003132476) ha comunicato di aver effettuato una nuova scoperta a gas e condensati nell’offshore della Libia, nel prospetto esplorativo Bouri Nord, situato nell’Area D, a 140 chilometri dalla costa e 20 chilometri a nord del campo di Bouri.

Il cane a sei zampe indica che la scoperta e’ stata effettuata attraverso il pozzo A1-1/1, perforato in 125 metri di acqua. Il pozzo ha incontrato gas e condensati nella formazione Metlaoui di età Eocenica. Durante il test di produzione, limitato dalle infrastrutture di superficie, il pozzo ha prodotto 1.340 barili di olio equivalente al giorno. Nella configurazione di produzione si stima che il pozzo possa raggiungere oltre 3.000 barili di olio equivalente al giorno. Si tratta della seconda scoperta esplorativa effettuata da Eni nell’Area D dell’offshore libico dall’inizio del 2015.

Eni, attraverso la propria consociata Eni North Africa BV, e’ operatore della Contract Area D in cui detiene la quota del 100% nella fase esplorativa.

A Piazza Affari il titolo scende al momento dello 0,2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions