Popolare Vicenza vuole trasformarsi in Spa e quotarsi in borsa

Per la banca vicentina sarà più facile partecipare al processo di consolidamento del settore.

CONDIVIDI

Banca Popolare di Vicenza intende trasformarsi in una società per azioni e quotarsi in borsa. Ciò dovrebbe permettere all'istituto vicentino di partecipare più facilmente all'atteso processo di consolidamento nel settore bancario italiano.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Vicenza ha dato oggi mandato al Consigliere Delegato e Direttore Generale Francesco Iorio di dare corso alle attività necessarie alla trasformazione della banca in società per azioni e di definire un piano di lavoro finalizzato alla quotazione delle azioni della Banca sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana.

Banca Popolare di Vicenza spiega in una nota che il suo Consiglio di Amministrazione ha ritenuto che questo sia il percorso più idoneo e coerente anche con la finalità di rispondere alle esigenze dei soci in merito alla negoziabilità e liquidabilità delle azioni della Banca.

Il Consiglio di Amministrazione ha dato inoltre mandato a Iorio di effettuare tutti gli accertamenti più opportuni per un’adeguata ricognizione degli assetti patrimoniali della banca anche alla luce degli esiti della ispezione BCE appena conclusa, esiti che saranno formalizzati da quest’ultima.

Di tali esiti, dei risultati degli ulteriori accertamenti sopra indicati e del conseguente fabbisogno patrimoniale aggiuntivo, Banca Popolare di Vicenza informerà, ove possibile, nella relazione semestrale al 30 giugno 2015.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions