Fincantieri: Primo semestre in rosso, ma crescono ordini e ricavi

Fincantieri: Primo semestre in rosso, ma crescono ordini e ricavi
Il logo di Fincantieri.

Fincantieri prevede, nel corso del secondo semestre, un volume di nuovi ordinativi elevato.

CONDIVIDI

Fincantieri (IT0001415246) ha comunicato oggi di aver chiuso il primo semestre del 2015 con in rosso di €19 milioni contro l'utile di €33 milioni del corrispondente periodo del 2014.

L'Ebitda è calato di circa il 10% a €128 milioni. Tale variazione - indica Fincantieri - è imputabile prevalentemente al segmento Offshore che ha registrato nel semestre una marginalita' del 4,6% rispetto al 9,6% del primo semestre 2014.

I ricavi sono cresciuti del 12% a €2,22 miliardi. La crescita è stata dovuta principalmente ai maggiori volumi di attivita' registrati nell'area di business delle navi da crociera, che ha raggiunto un peso pari al 37% dei ricavi complessivi del gruppo nel periodo (31% nello stesso periodo del 2014).

Gli ordini acquisiti sono stati pari a €4,2 miliardi, più dei €3,5 miliardi del corrispondente periodo del 2014. Il portafoglio ordini si è attestato a quasi €16 miliardi. Il carico di lavoro (backlog) è salito a €12 miliardi da €9,5 miliardi.

La posizione finanziaria netta al 30 giugno era negativa per €220 milioni, mentre alla fine del 2014 era positiva per €44 milioni.

Fincantieri prevede, nel corso del secondo semestre del 2015, un volume di nuovi ordinativi elevato, in particolare nel settore Shipbuilding, grazie all'attesa finalizzazione degli ordini in ambito navi da crociera derivanti dall'accordo strategico con Carnival (GB0031215220) per cinque navi innovative e dall'accordo con Virgin Cruises per tre navi prototipo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions