Finmeccanica in utile nel primo semestre, migliora la redditività

Finmeccanica in utile nel primo semestre, migliora la redditività
Il logo di Finmeccanica.

L'Ebita è balzato del 45,2% a 450 milioni. Finmeccanica ha confermato le sue previsioni per il 2015.

CONDIVIDI

Finmeccanica (IT0003856405) ha annunciato oggi di aver chiuso il primo semestre del 2015 con utile netto ordinario di €91 milioni, contro la perdita di €61 milioni nello stesso periodo dello scorso anno.

I ricavi sono aumentati del 4,6% a €5,97 miliardi. Il gruppo industriale ha beneficiato dell'indebolimento dell'euro.

L'Ebita è aumentato del 45,2% a €450 milioni, grazie al miglioramento della redditività in alcune aree di business ed ai benefici derivanti dai piani di ristrutturazione.

Il Free Operating Cash Flow (FOCF) è stato negativo per €743 milioni di euro, in miglioramento di €288 milioni rispetto ai €1.031 milioni negativi nel primo semestre del 2014.

Gli ordini sono calati del 4,4% a circa €5,54 miliardi. Finmeccanica ricorda che nel primo semestre del 2014 gli Elicotteri e l’Aeronautica avevano beneficiato, rispettivamente, di importanti ordini straordinari dal Ministero della Difesa britannico e dell’ordine dalla Polonia per 8 addestratori M346.

Il portafoglio ordini è rimasto sostanzialmente invariato a circa €29,30 miliardi. Ciò assicura al gruppo una copertura superiore a due anni e mezzo di produzione equivalente.

L'indebitamento netto incluse le discontinued operation si è attestato a €4.802 milioni. Finmeccanica spiega che l'aumento rispetto ai €3.962 milioni registrati al 31 dicembre 2014 è essenzialmente dovuto
all’effetto negativo del flusso di cassa di periodo, andamento peraltro tipico nelle dinamiche del gruppo.

Finmeccanica ha confermato le sue previsioni per il 2015. Il titolo sale al momento del 2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions