Pirelli cresce nel primo semestre ma taglia stime ricavi

Pirelli cresce nel primo semestre ma taglia stime ricavi
Pirelli ha registrato nel primo semestre una solida performance. ©joharhu - Shutterstock

L'Ebit è salito di quasi il 5%. Forte crescita nel segmento Premium.

CONDIVIDI

Pirelli (IT0004623051) ha annunciato oggi di aver aumentato nel primo semestre del 2015 l'Ebit del 4,8% a €446,6 milioni. Il consensus era di €443 milioni. Il produttore di pneumatici ha beneficiato del miglioramento della componente price/mix e del taglio dei suoi costi. Il margine Ebit è sceso leggermente, al 14,1% dal 14,3% nel primo semestre del 2014.

I ricavi si sono attestati a circa €3,18 miliardi, in crescita del 6,4% rispetto ai primo semestre del 2014 (+3,2% a livello organico). Gli analisti avevano previsto €3,17 miliardi.

I volumi complessivi sono calati dello 0,3%. Il business Industrial (-5,7% i volumi) ha scontato soprattutto la debolezza del mercato sudamericano. Il business Consumer ha registrato una moderata crescita (+1,3%), supportata dal buon andamento del Premium su tutti i mercati (+10,4%).

Il flusso netto di cassa della gestione operativa nel primo semestre 2015 è stato negativo per €322,8 milioni (-€170,0 milioni nel corrispondente periodo 2014), essenzialmente per la consueta stagionalità nel primo trimestre dell’anno del capitale circolante netto, con una crescita dei crediti commerciali proporzionale all’andamento delle vendite.

Pirelli ha confermato di attendersi per il 2015 un Ebit di circa €930 milioni dopo oneri di ristrutturazione per circa €40 milioni, un aumento dei volumi di circa il 2% e una generazione di cassa prima dei dividendi uguale o superiore a €300 milioni. I ricavi consolidati sono stimati in crescita di circa il 6% a oltre €6,35 miliardi, rispetto alla precedente indicazione di ricavi in aumento del 6,5%/7% a circa €6,4 miliardi.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions