Lunedì nero per la Borsa di Milano, pesano timori Cina

Lunedì nero per la Borsa di Milano, pesano timori Cina
Panico tra gli investitori italiani. © Shutterstock

Il FTSE MIB ha chiuso in ribasso del 6% a 20.450,43 punti. Tenaris perde quasi il 10%.

CONDIVIDI

Lunedì nero per la Borsa di Milano. Il FTSE MIB ha chiuso in ribasso del 6% a 20.450,43 punti.

Le borse cinesi sono oggi crollate. L'indice Shanghai Composite ha perso l'8,5%. Si è trattato del più forte calo dal 2007. Il crollo della Borsa di Shanghai ha trascinato nel baratro prima le piazze finanziarie asiatiche, poi quelle europee e statunitensi. Gli investitori temono che la bolla cinese stia esplodendo e che le autorità potranno fare poco per ridurre il suo impatto sull'economia.

Tutti i titoli del FTSE MIB hanno chiuso in rosso. Nel settore del lusso, particolarmente esposto sul mercato cinese, Moncler (IT0004965148) ha perso il 4%, Salvatore Ferragamo (IT0004712375) il 6,4%, Tod's (IT0003007728) il 4,2% e Luxottica (IT0001479374) il 7%.

I petroliferi sono andati a picco sulla scia del prezzo del petrolio. Eni (IT0003132476) ha perso l'8%, Saipem (IT0000068525) il 6,3% e Tenaris (LU0156801721) il 9,6%.

Migliori Peggiori
World Duty Free -0,2 % Tenaris -9,6 %
Ansaldo STS -0,4 % Eni -8,0 %
Pirelli -0,7 % Fiat Chrysler -7,8 %
Mediaset -2,6 % Banca MPS -7,1 %
Banca Pop Milano -3,3 % Luxottica -7,0 %
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions