La Borsa di Milano apre pesante, petrolio a picco dopo Doha

La Borsa di Milano apre pesante, petrolio a picco dopo Doha
La Borsa di Milano ha aperto pesante. © Shutterstock

Forti vendite sui petroliferi. Sale lo spread. Resiste Finmeccanica.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha aperto oggi pesante. Il FTSE MIB perde al momento circa l’1,9%. Lo spread tra il BTP e il Bund è in aumento a 121 punti base.

Il vertice di Doha si è concluso con un nulla di fatto. I Paesi produttori di petrolio non hanno trovato un accordo per congelare la produzione e cercare di stabilizzare i prezzi. La quotazione del Brent scende attualmente di circa il 5%. Il crollo del prezzo del greggio ha fatto aumentare fortemente l’incertezza sui mercati finanziari.

Tra i petroliferi Eni (IT0003132476) perde il 3,6% e Saipem (IT0000068525) il 5,8%.

Telecom Italia (IT0003497168) perde l’1,7%. Vivendi (FR0000127771) ha ridotto leggermente la sua partecipazione nell’operatore telefonico.

Finmeccanica (IT0003856405) sale leggermente. UBS ha alzato il suo rating sul titolo da “Neutral” a “Buy”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions