Istat, inatteso calo della fiducia dei consumatori a maggio

Istat, inatteso calo della fiducia dei consumatori a maggio
La fiducia dei consumatori è a sorpresa calata. © Shutterstock

L'indice dell'Istat è calato a maggio, rispetto ad aprile, da 114,1 a 112,7 punti.

CONDIVIDI

L'Istat ha comunicato oggi che il suo indice relativo alla fiducia dei consumatori è calato a maggio, rispetto ad aprile, da 114,1 a 112,7 punti. Gli economisti avevano previsto un aumento a 114,5 punti.

L'ufficio di statistica indica che riguardo le singole componenti del clima di fiducia dei consumatori, il clima personale è cresciuto a 105,4 da 104,8, ma sono diminuiti la componente economica (a 135,9 da 140,2), quella futura (a 117,8 da 120,0) e quella corrente (a 109,8 da 110,0).

I giudizi e le attese sulla situazione economica del Paese sono peggiorati (a -47 da -39 e a 3 da 8, i rispettivi saldi). Sono aumentati sia il saldo relativo ai giudizi sui prezzi nei passati 12 mesi (a -27 da -36), sia quello delle attese per i prossimi 12 mesi (a -20 da -33). In calo le aspettative sulla disoccupazione (a 25 da 21, il saldo).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions