L'economia italiana continua a crescere con un ritmo moderato. Lo afferma l’Istat nella sua ultima nota mensile.

L’ufficio di statistica indica che il principale motore della crescita è costituito dai consumi ai quali si accompagna anche un miglioramento degli investimenti. Tuttavia, si legge nella nota, in presenza di alcuni segnali di debolezza delle attese delle imprese e degli ordinativi della manifattura, l'indicatore composito anticipatore dell'economia italiana ha segnato un'ulteriore discesa, suggerendo il rallentamento nel ritmo di crescita dell'attività economica nel breve termine.

Anche l’inflazione non dovrebbe prossimamente migliorare. “Nel quadro di spinte interne sui prezzi moderate e in assenza di mutamenti sostanziali dello scenario internazionale, l’inflazione dovrebbe rimanere appena negativa o vicino allo zero ancora nei mesi estivi con un possibile recupero a partire dall’autunno”, si legge nella nota dell’Istat.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA