La Borsa di Milano prosegue in netta flessione, a picco le banche

La Borsa di Milano prosegue in netta flessione, a picco le banche
La Borsa di Milano prosegue in netta flessione. © Shutterstock

Eccetto Azimut tutti i titoli del FTSE MIB sono in rosso.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano prosegue in netta flessione. Il FTSE MIB perde attualmente l’1,8% a 16.223,18 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è in aumento a 157 punti.

La Fed ha tagliato ieri le sue stime di crescita, indicando allo stesso tempo che continua ad attendersi due rialzi dei tassi nel 2016. Sui mercati continuano inoltre a pesare i timori relativi al referendum sulla “Brexit”. Oggi un nuovo sondaggio indica una chiara vittoria dei “sì” all’uscita del Regno Unito dall’UE.

Quasi tutti i titoli del FTSE MIB sono in rosso. I bancari vanno a picco. Banco Popolare (IT0004231566) è in asta di volatilità, Banca MPS (IT0001334587) perde il 6%.

Fiat Chrysler (NL0010877643) perde il 3%. Citigroup ha tagliato il suo rating sul titolo del costruttore di automobili a “Sell”.

Tra i petroliferi Saipem (IT0000068525) perde il 2,6% e Tenaris (LU0156801721) il 2,8%. Il prezzo del petrolio scende anche oggi.

Azimut (IT0003261697) guadagna lo 0,8%. Credit Suisse ha avviato la copertura sul gruppo impegnato nel risparmio gestito con “Outperform”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions