Piazza Affari rimbalza grazie alla Bank of Japan, FTSE MIB +0,8%

Piazza Affari rimbalza grazie alla Bank of Japan, FTSE MIB +0,8%
Piazza Affari è oggi rimbalzata. © Shutterstock

In ripresa il settore bancario. Sale STMicroelectronics. Scende Fiat Chrysler.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in rialzo. Il FTSE MIB ha guadagnato lo 0,9% a 16.349,82 punti. Lo spread tra il BTP e il Bund è rimasto invariato a 127 punti base.

I mercati finanziari hanno accolto positivamente le novità annunciate dalla Bank of Japan. L'istituto guidato da Haruhiko Kuroda si è impegnato a mantenere il tasso del titolo decennale del Giappone attorno allo zero e a continuare il suo programma di allentamento quantitativo finché l’inflazione non supererà il 2%.

I riflettori sono ora puntati sulla riunione della Fed. La maggior parte degli economisti prevede che i tassi non saranno toccati, tuttavia sempre più membri dell’istituto hanno segnalato ultimamente di essere a favore di una stretta monetaria. Gli investitori seguiranno perciò con molta attenzione le indicazioni che arriveranno dalla conferenza stampa di Janet Yellen.

A Piazza Affari il settore bancario è rimbalzato. Banca Popolare di Milano (IT0000064482) ha guadagnato il 4,3%, Banco Popolare (IT0004231566) il 3,7%, UniCredit (IT0000064854) il 3,6%, Banca Popolare dell'Emilia Romagna (IT0000066123) il 4,7%, UBI Banca (IT0003487029) il 5,4%. Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l'1,4% e Banca MPS (IT0001334587) il 2,5%.

STMicroelectronics (NL0000226223) ha guadagnato l’1,1%. UBS ha alzato il suo target price per il titolo da €6,20 a €6,70, confermando il rating “Neutral”.

Fiat Chrysler (NL0010877643) ha perso controtendenza lo 0,8%. Secondo indiscrezioni di stampa il produttore di airbag Takata (JP3457000002) potrebbe dichiarare bancarotta. A detta di J.P. Morgan, inoltre, governo cinese potrebbe ridurre gli incentivi per l’acquisto di automobili.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions