Produttività del lavoro, Italia ultima in Ue

Produttività del lavoro, Italia ultima in Ue
Italia ultima nell'Ue per la produttività del lavoro. © Shutterstock

Negli ultimi vent'anni la produttività del lavoro è cresciuta in media di solo lo 0,3%.

CONDIVIDI

La produttività del lavoro, calcolata come valore aggiunto per ora lavorata, è diminuita nel 2015 dello 0,3%. Lo ha comunicato oggi l’Istat. L’Italia è stato l’unico grande Paese europeo a registrare lo scorso anno un calo di questo indicatore. La produttività del lavoro è cresciuta lo scorso anno in Francia dello 0,6%, in Germania dello 0,9%, nel Regno Unito dell’1,2% e in Spagna dello 0,5%.

Complessivamente, nel periodo 1995-2015, la produttività del lavoro è aumentata in Italia ad un tasso medio annuo dello 0,3%, sintesi di una crescita media dello 0,5% del valore aggiunto e dello 0,2% delle ore lavorate. La produttività totale dei fattori è diminuita ad un tasso medio annuo dello 0,1%.

L’Istat indica che tra il 1995 e il 2015 la crescita della produttività del lavoro in Italia è risultata decisamente inferiore alla media Ue (+1,6%). Tassi di crescita in linea con la media europea sono stati registrati per Germania (+1,5%), Francia (+1,6%) e Regno Unito (+1,5%). Per la Spagna, il tasso di crescita è stato più basso (+0,6%) della media europea ma più alto di quello dell'Italia.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions