Referendum, dopo il No aumenta la paura, spread a 180 punti

Referendum, dopo il No aumenta la paura, spread a 180 punti
© Shutterstock

Ai mercati non piace l'incertezza. Pier Carlo Padoan in pole position per sostituire Renzi. Il ministro dell'economia non sarà all'Eurogruppo.

CONDIVIDI

Aumenta la paura tra gli investitori dopo il successo del No al referendum costituzionale. Lo spread tra il BTP e il Bund è balzato a circa 180 punti, dopo la chiusura di venerdì a quota 162 punti. Il rendimento del BTP decennale ha superato il 2%.

Gli italiani hanno quindi bocciato la riforma Boschi. Il No si è affermato chiaramente con il 59,1% dei voti. Il premier Matteo Renzi ha annunciato di conseguenza le sue dimissioni. I mercati temono che il terremoto politico possa frenare la ripresa economica e mettere a rischio il risanamento del settore bancario.

Intanto, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, atteso oggi per l'Eurogruppo a Bruxelles, ha fatto sapere di avere cancellato la propria presenza e che resterà a Roma. Proprio Padoan potrebbe essere il nuovo premier con il compito di traghettare il Paese senza troppi scossoni verso un eventuale voto anticipato. Tra gli altri possibili candidati a Palazzo Chigi ci sono Piero Grasso e Graziano Delrio.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions