La Borsa di Milano ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE MIB ha perso l’1,2% a 18.606,32 punti. Lo spread è sceso a 149 punti, dai 153 punti di ieri.

La seduta a Piazza Affari è stata caratterizzata da un clima di cautela. Molti investitori sono rimasti alla finestra in attesa delle indicazioni che arriveranno più tardi dalla Fed.

Dopo il rally di ieri UniCredit (IT0000064854) ha perso il 6,4%. Exane ha declassato il titolo da “Outperform” a “Neutral” ed il target sul prezzo da €2,90 a €2,80.

Banca MPS (IT0001334587) ha perso il 2,1%. La banca senese ha confermato che la BCE ha negato l’autorizzazione a posticipare l’aumento di capitale.

Mediaset (IT0001063210) ha guadagnato un ulteriore 1%. Vivendi (FR0000127771) ha fatto sapere di aver aumentato la sua partecipazione nel Biscione al 12,32%.

Italgas (IT0005211237) ha guadagnato lo 0,2%. Merrill Lynch ha avviato la copertura sul titolo con “Buy” ed un target sul prezzo a €3,90.

Fuori dal paniere principale Banca Carige (IT0003211601) ha guadagnato il 6%. La BCE ha concesso alla banca ligure più tempo per la presentazione di un piano sulle sofferenze.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA