STMicroelectronics tonica alla vigilia della trimestrale

STMicroelectronics tonica alla vigilia della trimestrale

STM ha toccato nel corso della seduta i massimi da novembre 2007. Il titolo beneficia dei solidi risultati annunciati dal rivale Texas Instruments.

CONDIVIDI

STMicroelectronics (NL0000226223) è tonica a Piazza Affari alla vigilia della trimestrale. Il titolo guadagna al momento l’1,7% a €11,23. Nel corso della seduta STM è salito fino a €11,74, ovvero ai massimi dal novembre del 2007.

Il maggiore produttore europeo di semiconduttori beneficia dei positivi risultati annunciati ieri sera (in Italia) dal rivale statunitense Texas Instruments (US8825081040). Il gruppo texano ha aumentato nel quarto trimestre i ricavi a $3,41 miliardi e l’utile per azione a $1,02. Gli analisti avevano previsto ricavi di $3,32 miliardi ed un utile di $0,81 per azione. Anche la guidance ha convinto. Texas Instruments prevede per i primi tre mesi del 2017 ricavi tra $3,17 e $3,43 miliardi ed un utile per azione tra $0,78 e $0,88. Il consensus era di ricavi di $3,21 miliardi e di un utile di $0,75 per azione.

Per quanto riguarda la trimestrale di STM, che sarà pubblicata domani mattina prima dell’apertura della borsa, gli esperti prevedono in media ricavi di $1,858 miliardi, un utile operativo di $127 milioni, un utile adjusted di $0,14 per azione ed un margine lordo del 37,1%.

Alcune case d’investimento, tra cui Liberum, si attendono un tono molto ottimistico del management durante la conferenza telefonica che seguirà l’annuncio dei risultati. Il gruppo franco-italiano ha ottenuto in effetti una serie di importanti contratti nei segmenti degli smartphone, dell’automotive e dell’Internet delle cose, che dovrebbero iniziare a dare i loro frutti nei prossimi trimestri.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions