Apertura Borsa Milano: Ancora vendite sulle banche, Generali frena

Apertura Borsa Milano: Ancora vendite sulle banche, Generali frena
© Shutterstock

Le tensioni tra Messico e Stati Uniti hanno ridotto la tendenza al rischio sui mercati. Bene Luxottica. Continua il rally di STM.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha aperto oggi debole. Il FTSE MIB scende attualmente dello 0,5% a 19.336,71 punti. Lo spread scende a 174 punti base, dai 176 punti di ieri sera. Il tasso del BTP a dieci anni passa a 2,21%, da 2,24%.

La tendenza al rischio si è ridotta sui mercati. Ieri Wall Street ha chiuso poco mossa a seguito delle crescenti tensioni tra Messico e Stati Uniti. Gli investitori temono le conseguenze delle politiche protezionistiche di Donald Trump.

A Piazza Affari continua a sussistere incertezza dopo che la decisione della Consulta sull’Italicum ha possibilmente aperto la porta alle elezioni anticipate.

In questo contesto le vendite colpiscono anche oggi soprattutto i bancari. Banco Bpm (IT0005218380) perde l’1,1%, UniCredit (IT0000064854) il 2,2% e UBI Banca (IT0003487029) l’1,6%.

Su Generali (IT0000062072) sono scattate delle prese di beneficio. Dopo il rally delle scorse sedute il titolo del gruppo assicurativo perde l’1,2%.

Luxottica (IT0001479374) guadagna l’1,3%. HSBC ha alzato il suo rating sul leader del settore dell'occhialeria da “Hold” a “Buy”.

STMicroelectronics (NL0000226223) guadagna un ulteriore 3,6%. Dopo i convincenti risultati trimestrali, oggi è arrivata una raffica di promozioni da parte degli analisti.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions