Telecom Italia: Per Morgan Stanley il titolo può arrivare a 1,15 euro

Telecom Italia: Per Morgan Stanley il titolo può arrivare a 1,15 euro

La banca d’affari crede che i risultati e l'aggiornamento del piano industriale di Telecom sorprenderanno positivamente.

CONDIVIDI

Morgan Stanley ha confermato il suo rating di “Overweight” su Telecom Italia (IT0003497168) ed alzato il target sul prezzo da 1,10 a 1,15 euro. La banca d’affari si attende che i risultati del quarto trimestre e l’aggiornamento del piano industriale aumenteranno la visibilità sulla ripresa delle attività domestiche dell’operatore telefonico.

Morgan Stanley indica in una nota che Telecom Italia ha beneficiato negli ultimi mesi del 2017 degli aumenti delle tariffe effettuati durante l’estate e di iniziative come la campagna Tim Prime. Gli analisti stimano un fatturato aggiuntivo di 150-300 milioni di euro rispetto alle stime iniziali e ritengono che la loro previsione di un aumento dell’Ebitda domestico del 3,2% possa rivelarsi “prudente”.

Morgan Stanley prevede inoltre che l’aggiornamento del piano industriale conterrà risparmi in conto capitale e operativi più elevati al 2019. Gli esperti ritengono che il piano di riduzione dei costi di Telecom Italia sia altamente credibile e che se gli obiettivi saranno raggiunti l’Ebitda supererà il prossimo anno 9 miliardi di euro contro l’attuale consensus di 8,3 miliardi. Morgan Stanley è infine molto ottimista anche sulle prospettive di Tim Brasil. Secondo gli analisti nel migliore degli scenari il titolo potrebbe quindi arrivare anche a 1,70 euro, mentre nel peggiore dei casi potrebbe scendere a 0,75 euro.

A Piazza Affari Telecom Italia guadagna al momento l’1,4% a 0,7915 euro.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions