Intesa Sanpaolo, utile quarto trimestre sopra attese, sale il dividendo

Intesa Sanpaolo, utile quarto trimestre sopra attese, sale il dividendo

Intesa Sanpaolo si attende per il 2017 un aumento del risultato operativo. Confermato impegno a distribuire 10 miliardi di dividendi.

CONDIVIDI

Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha annunciato che nel quarto trimestre del 2016 il suo utile netto si è attestato a €776 milioni, contro i €13 milioni dello stesso periodo del 2015. Gli analisti avevano previsto €628 milioni. Escludendo l'ammontare di tributi e altri oneri riguardanti il sistema bancario (ossia i contributi al fondo di risoluzione, al fondo di garanzia dei depositi e gli oneri relativi alle rettifiche di valore riguardanti Atlante e lo schema volontario del fondo interbancario di tutela dei depositi), l'utile netto è risultato pari a €1,15 miliardi, dai €261 milioni del quarto trimestre 2015.

Il risultato della gestione operativa è cresciuto del 19,4% a €1,81 miliardi. I proventi operativi netti sono stati pari a €4,17 miliardi, in aumento del 4,5% rispetto al quarto trimestre 2015.

Gli interessi netti sono stati pari a €1,75 miliardi, in diminuzione dell’9,2% su anno. Le commissioni nette sono aumentate del 7,5% a €1,85 miliardi. Il risultato dell’attività di negoziazione è cresciuto da €57 milioni a €247 milioni.

Le rettifiche nette su crediti sono aumentate, da anno ad anno, da €923 a €1,17 miliardi. Il complesso dei crediti deteriorati ammontava al 31 dicembre - al netto delle rettifiche di valore - a €29.767 milioni, in calo del 10% rispetto ai €33.086 milioni di fine 2015.

Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali il Cet1 a fine 2016 si è attestato al 12,9% a regime e al 12,7% transitional contro il 13% e il 12,8% di fine settembre.

Intesa Sanpaolo vuole distribuire per il 2016 un dividendo di €0,178 per le ordinarie e di €0,189 per le risparmio, entrambi in crescita rispettivamente da €0,14 e €0,151.

Per 2017 l’istituto di Ca’ de Sass prevede un aumento del risultato della gestione operativa, conseguente alla crescita dei ricavi e al continuo cost management, e del risultato lordo, con una riduzione del costo del rischio. È stato confermato l'impegno alla distribuzione di dieci miliardi di euro di dividendi cash complessivi, indicato nel Piano di Impresa, per il quadriennio 2014-2017. A Piazza Affari il titolo sale al momento dello 0,6% a €2,194.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions