Azioni Unicredit: cede supporto a 17 euro. E' tempo di tornare a comprare?

Azioni Unicredit: cede supporto a 17 euro. E' tempo di tornare a comprare?
© iStockPhoto

La quotazione Unicredit non riesce ad arrestare il suo ribasso e adesso il quadro grafico si complica

CONDIVIDI

Anche la seconda di Ottava si presenta molto complicata per la quotazione Unicredit. Il prezzo delle azioni della banca guidata da Mustier ha abbattuto come un birillo il supporto collocato in area 17 euro. Quel traguardo così importante per il titolo Unicredit è venuto meno nel giro di pochissime sedute. Logicamente alla base della perdita di quota 17 euro, come ben sanno i traders che hanno scelto di investire in azioni Unicredit, non ci sono fattori riconducibili direttamente alla banca italiana. Se la quotazione Unicredit è in ribasso sul listino di Borsa italiana oggi è perchè un sentiment molto negativo si sta diffondendo su tutte le banche italiane. Unicredit non è quindi un caso isolato ma lo specchio di un quadro di riferimento improntato decisamente al pessimismo. 

Andando a guardare al grafico relativo all'andamento del titolo Unicredit, si nota come per ritrovare il prezzo delle azioni sotto i 17 euro sia necessario andare a ristroso di molte settimane. L'ultima volta che la quotazione Unicredit era ad un livello inferiore ai 17 euro era lo scorso 8 settembre. Più di un mese fa, quindi, il titolo dell'importante banca era inferiore a questo significavo supporto. Dalla seduta dell'11 settembre, infatti, Unicredit aveva iniziato una rapida progressione salendo oltre i 17 euro. Il rialzo, arrivato fino a 18 euro per azione, ha iniziato a arrestarsi a partire dallo scorso 3 ottobre. Nel giro di poche sedute la quotazione Unicredit è scesa da 18,02 euro (2 ottobre) sotto i 17 euro. Il minimo intraday oggi è stato toccato a quota 16,9 euro ma tutot lascia presagire che non ci sia una stabilizzazione del prezzo sopra i 17 euro. 

Logicamente il forte calo che Unicredit ha rimediato nel mese di ottobre, ha determinato una profonda contrazione del segno positivo su base mensile. La performance di Unicredit relativa all'ulltimo mese resta in verde ma si è oramai assottigliata ad appena l'1,13%. In considerazione di questa situazione grafica, molti traders ritengono che la fase rialzista della banca guidata da Mustier sia venuta meno perlomeno nel breve termine. 

Le recenti comunicazioni della Banca Centrale Europea sui nuovi requisiti in materie di crediti deteriorati hanno molto impensierito tutte le banche italiane nonchè le associazioni tra gli stessi banchieri. E' quindi probabile che Unicredit non riesca a trovare spazio per una ripartenza fino a quando non ci saranno novità su questa questione. Allo stesso tempo però comprare azioni Unicredit ad un prezzo così basso oggi, può essere occasione per realizzare un profitto in caso di ripartenza della quotazione. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions