Stando a quanto emerge da alcune indiscrezioni di mercato, riportate per la prima volta da un’agenzia di Thomson Reuters, Atlantia vorrebbe valutare la possibilità di effettuare un rilancio della propria offerta iniziale per rilevare Abertis, nell’ipotesi in cui il gruppo spagnolo ACS si muovesse al rialzo.

Il nuovo prezzo – sostengono i rumors - potrebbe attestarsi tra 17,5 euro e 18 euro per la parte in contanti, rispetto ai 16,5 euro proposti in precedenza.

Stando a quanto sancisce l’attuale legge spagnola, ACS avrebbe tempo fino a giovedì 19 ottobre per poter formulare una propria controproposta. Sempre secondo le stesse fonti di mercato, la nuova proposta potrebbe riguardare per metà contanti e per il resto azioni di nuova emissione del gruppo tedesco Hochtief, di cui ACS controlla oltre il 70%.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA