Su borsa italiana oggi a mettersi in luce sono le azioni Ferrari. La quotazione del Cavallino registra una performance positiva con il prezzo delle azioni che si è portato oltre i 98 euro. Il rialzo che Ferrari registra oggi non è un fatto isolato. Non parliamo quindi di una Ferrari tonica su Borsa italiana oggi ma di una Ferrari che ha imboccato un sentiero decisamente positivo già da alcune sedute. Andando a guardare al grafico relativo all'andamento del titolo si può rilevare che il prezzo delle azioni della società guidata da Marchionne ha registrato una performance positiva a partire dalla seduta di lunedì 9 ottobre. La scorsa Ottava è stata molto dinamica per la quotazione Ferrari che è passata dai 95,4 euro di venerdì 6 ottobre ai 97,8 euro di venerdì 13 ottobre. Il massimo della settimana è stato raggiunto proprio lunedì con il prezzo delle azioni salito a 98,7 euro prima dell'arrivo delle fisiologiche prese di profitto. 

Grazie al recente buon andamento il titolo Ferrari ha consolidato la sua performance su base annua. Nell'ultimo anno il Cavallino di Maranello ha subito un apprezzamento del 103%. Ottima anche la performance dell'ultimo mese con il prezzo delle azioni Ferrari che è salito del 7%. Da un eseme più generale sull'andamento del titolo a partire dalla fase finale dell'estate si nota che la fase ribassista che si è vertificata a metà settembre sembrerebbe essers chiusa definitamente. Nel giro di un mese la quotazione Ferrari è passata da 91 euro (chiusura dello scorso 11 settembre) ai 98 euro attuali. Il traguardo storico dei 100 euro resta lontano ma proprio l'apprezzamento che c'è stato nell'ultimo mese lascia aperta la porta ad uno scenario rialzista. 

Tra i fattori che potrebbero ancora sostenere l'andanento positivo del titolo c'è l'attesa per la pubblicazione dei risultati trimestrali. Per tradizione, Ferrari ha sempre abituato la comunità finanziaria e i traders a trimestrali che sono non solo forti ma addirittura migliori delle attese. Così è avvenuto negli ultimi trimestri e così potrebbe avvenire anche adesso. Logicamente previsioni positive sulla trimestrale di prossima uscita non possono che spingere gli investitori a comprare azioni Ferrari. Tale consiglio vale anche per chi preferisce invece investire in azioni Ferrari con il trading di CFD. 

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA